La storia del territorio

 

Il Ducato di Parma e Piacenza fu uno Stato preunitario italiano esistito dal 1545 al 1859, con una pausa dal 1808 al 1814 quando fu annesso al Primo Impero Francese e trasformato in un dipartimento. Il Ducato fu governato dapprima dalla dinastia dei Farnese e, dal 1731, da quella dei Borbone-Parma. Nel 1859 i territori ducali furono incorporati alle Province Unite del Centro Italia e successivamente annessi al Regno di Sardegna tramite il plebiscito del 12 marzo 1860.

I 24 Castelli Del Ducato

In provincia di Parma, sono 13: la Fortezza di Bardi, la Reggia di Colorno, il Castello di Compiano, la Rocca Sanvitale di Fontanellato, il Castello di Torrechiara, il Castello di Montechiarugolo, l'Antica Corte Pallavicina, il Castello di Roccabianca, la Rocca di Sala Baganza, la Rocca dei Rossi di San Secondo, la Rocca Meli Lupi di Soragna, il Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino, il Castello di Varano De' Melegari.

In provincia di Piacenza, sono 11: la Rocca e il Castello di Agazzano, il Castello Malaspina dal Verme di Bobbio, la Rocca Viscontea di Castell'Arquato, il Castello di Gropparello, la Rocca d'Olgisio, il Castello di Paderna, il Castello di San Pietro in Cerro, il Castello di Sarmato, il Palazzo Farnese - Cittadella Viscontea, il Castello di Rivalta, il Mastio e Borgo di Vigoleno.